Invenzioni e Industria al MAST

Da giovedì 8 ottobre due nuove mostre fotografiche.

La Fondazione MAST è un'istituzione internazionale, culturale e filantropica, basata sulla Tecnologia, l'Arte e l'Innovazione che ha come obiettivo lo sviluppo della creatività e dell'imprenditorialità tra le giovani generazioni. Da giovedì 8 ottobre si possono visitare, su prenotazione, le due nuove mostre fotografiche una sui lavori del concorso fotografico MAST Photography Grant on Industry and Work  e l'altra sulle invenzioni tecnologiche relative al periodo tra le due Guerre Mondiali.

PHOTOGRAPHY GRANT ON INDUSTRY AND WORK 2020

L'esposizione dei lavori di “MAST Photography Grant on Industry and Work”, concorso fotografico su industria e lavoro dedicato ai talenti emergenti, presenta le opere dei cinque finalisti della sesta edizione: Chloe Dewe Mathews, Alinka Echeverría, Maxime Guyon, Aapo Huhta e Pablo López Luz. Questi giovani fotografi sono stati selezionati tra quarantasette candidati provenienti da tutto il mondo e hanno sviluppato un progetto originale e inedito per la Fondazione MAST. I cinque i progetti affrontano temi di grande attualità: i danni ambientali causati dall'agricoltura intensiva, il ruolo della donna tra presente e passato nel campo dell’industria cinematografica e dell’informatica, il fascino della tecnologia e del design del prodotto industriale, l’impatto dell’Intelligenza Artificiale sui modi di vita tradizionali e l’omologazione indotta dall’industria globale della moda.

Il vincitore è Alinka Echeverría (Città del Messico, 1981) con il progetto intitolato Apparent Femininity.

 

INVENTIONS a cura della storica della fotografia francese Luce Lebart con la collaborazione di Urs Stahel

La mostra "Inventions” propone un'ampia selezione di fotografie prodotte tra le due Guerre mondiali che uniscono tecnologia e arte. Tutte le immagini provengono dall'Archive of Modern Conflict (Londra) e dagli Archives nationales di Francia. Queste numerose invenzioni vengono realizzate e fotografate in Francia tra le due Guerre mondiali presso l'Office des inventions su iniziativa di Jules-Louis Breton, a capo del Sous-secrétariat d’État aux inventions. Breton, inventore a sua volta, voleva promuovere la ricerca scientifica e industriale, accelerando i processi e garantendo la rapida trasformazione di un’idea in un oggetto o in una macchina di pronto utilizzo. La mostra rappresenta la molteplicità delle invenzioni presenti nell'archivio di Breton, che vanno dagli oggetti usati per sopravvivere in tempi di crisi ai dispositivi per godere di una migliore qualità della vita in periodo di pace.


Fondazione MAST - via Speranza 42 - 051 647 4345 - dalle 10 alle 19, chiuso lunedì -  ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria - Entrambe le mostre saranno aperte fino al 3 gennaio 2021 

site map